Rigel & Rigel:
la chiropratica
Roma centro.

PROFESSIONISTI CON SPECIALIZZAZIONE CHIROPRATICA

La Chiropratica a Roma Centro

La Chiropratica è la scienza diagnostica che studia i disturbi muscoloscheletrici. La sua filosofia si basa sul principio di identificazione degli squilibri che affliggono la persona e interessano non solo una singola zona, bensì il corpo stesso nella sua interezza. Elemento centrale della terapia è l’analisi e valutazione della colonna vertebrale che, correttamente eretta, agisce da supporto assiale per l’intero corpo umano.

“Come principio, il “concetto chiropratico” è un classico nel campo della biologia umana; come metodo di cura ricopre un ruolo di singolare preminenza; come professione è andata assumendo un ruolo primario; ed i suoi membri costituiscono un gruppo di individui che si dedicano con determinazione ad un servizio di cura della salute unico ed al tempo stesso considerevole nella propria efficacia”.

Dr. Joseph Janse (1909 – 1985)

Professione chiropratica

chiropratica roma centroDal 1895 la professione si è sempre distinta per il suo approccio alla salute non facendo uso di farmaci e di chirurgia ma al tempo stesso dimostrandosi considerevole nella propria efficacia. Si inquadra come scienza diagnostica della neurofisiologia applicata basata sulla teoria che salute e malattia sono processi vitali correlati; e di conseguenza il ripristino e il mantenimento della salute dipendono da un ottimale funzionamento del sistema nervoso che facilita il corretto equilibrio neurofisiologico dell’organismo e l’autoguarigione. La colonna vertebrale ha, in questo contesto, un ruolo fondamentale sul nostro stato di salute in quanto può essere luogo di disturbi neuro-muscolo-scheletrici. La diagnosi chiropratica è mirata alla identificazione della noxie irritanti. Il trattamento consiste nella loro rimozione attraverso metodiche conservative. Lo strumento terapeutico primario è la specifica correzione manuale (adjustment) della colonna vertebrale.

FATTI FONDAMENTALI

  • La chiropratica è la terza professione sanitaria in occidente per dimensioni dopo la medicina e l’odontoiatria.chiropratica roma centro
  • La professione si è sempre presentata come un approccio naturale e conservativo alla salute. Essa non fa uso di farmaci e di chirurgia.
  • Il centro della chiropratica è il rapporto tra la funzione di articolazioni e muscoli e il sistema nervoso (disturbi neuro-muscolo-scheletrici) e gli effetti di questi disturbi sulla salute. La colonna vertebrale ha un ruolo fondamentale.
  • Lo strumento terapeutico primario della Chiropratica è la specifica correzione manuale (adjustment) della colonna vertebrale.
  • Daniel David Palmer (fondatore della chiropratica) nel lontano 1895 ha definito la chiropratica come “Arte, Scienza e Filosofia”.

LA CHIROPRATICA E LA LEGGE ITALIANA

Importante notare che la chiropratica dal dicembre 2007 è stata riconosciuta legalmente anche in Italia. Infatti la legalizzazione della professione, promossa e cercata dai chiropratici fin dalla fondazione dell’associazione italiana chiropratici nel 1974, è arrivata con l’inserimento di un emendamento all’interno della legge finanziaria 2008. Tale emendamento ( articolo 2, comma 355) legge testualmente:

“È istituito presso il Ministero della salute, senza oneri per la finanza pubblica, un registro dei dottori in chiropratica. L’iscrizione al suddetto registro è consentita a coloro che sono in possesso di diploma di laurea magistrale in chiropratica o titolo equivalente. Il laureato in chiropratica ha il titolo di dottore in chiropratica ed esercita le sue mansioni liberamente come professionista sanitario di grado primario nel campo del diritto alla salute, ai sensi della normativa vigente. Il chiropratico può essere inserito o convenzionato nelle o con le strutture del Servizio sanitario nazionale nei modi e nelle forme previsti dall’ordinamento. Il regolamento di attuazione del presente comma è emanato, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, ai sensi dell’articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, dal Ministro della salute.”

Preparazione Professionale
Il programma professionale di istruzione universitaria presso i college di chiropratica del Nord America prevede un minimo di quattro anni accademici a tempo pieno cui è possibile accedere solo dopo un triennio di studi propedeutici. In altri paesi, come in Inghilterra ed in Sud Africa, gli studenti possono accedere alle università riconosciute dopo la scuola superiore, ma i corsi di studi durano cinque o sei anni. Istituzioni di insegnamento della chiropratica sono ormai presenti in Australia, Canada, Danimarca, Inghilterra, Francia, Giappone, Nuova Zelanda, Sud Africa e Stati Uniti. Nella maggior parte di questi paesi, ma non negli Stati Uniti, i corsi di studi sono presso o in collaborazione con le università.

“Doctor of Chiropractic”
La laurea si ottiene, al termine di sette anni di studi universitari così ripartiti: due anni per il conseguimento dei pre-requisiti per accedere alla facoltà tra cui Biologia, Chimica, Fisica, Umanistica, Psicologia, seguiti da cinque anni di Chiropratica divisi in 4000 ore di studi accademici e mille ore di internato nelle diverse cliniche chiropratiche. Questo tipo di preparazione, con presenza obbligata, fornisce al chiropratico una vasta conoscenza di chimica, anatomia, fisiologia, nutrizione, neurologia, microbiologia, patologia. Tale preparazione si concentra in modo particolare su: ortopedia, bio-meccanica, radiologia, diagnosi, pratica clinica, terapia fisica e tecnica chiropratica applicata. La laurea in “Doctor of Chiropractic” ci garantisce professionalità, competenza e sicurezza.

 

CONTATTACI

La Chiropratica a Roma

La Chiropratica è la scienza diagnostica che studia i disturbi muscoloscheletrici. La sua filosofia si basa sul principio di identificazione degli squilibri che affliggono la persona e interessano non solo una singola zona, bensì il corpo stesso nella sua interezza. Elemento centrale della terapia è l’analisi e valutazione della colonna vertebrale che, correttamente eretta, agisce da supporto assiale per l’intero corpo umano.

Professione chiropratica

chiropratica roma centroDal 1895 la professione si è sempre distinta per il suo approccio alla salute non facendo uso di farmaci e di chirurgia ma al tempo stesso dimostrandosi considerevole nella propria efficacia. Si inquadra come scienza diagnostica della neurofisiologia applicata basata sulla teoria che salute e malattia sono processi vitali correlati; e di conseguenza il ripristino e il mantenimento della salute dipendono da un ottimale funzionamento del sistema nervoso che facilita il corretto equilibrio neurofisiologico dell’organismo e l’autoguarigione. La colonna vertebrale ha, in questo contesto, un ruolo fondamentale sul nostro stato di salute in quanto può essere luogo di disturbi neuro-muscolo-scheletrici. La diagnosi chiropratica è mirata alla identificazione della noxie irritanti. Il trattamento consiste nella loro rimozione attraverso metodiche conservative. Lo strumento terapeutico primario è la specifica correzione manuale (adjustment) della colonna vertebrale.

FATTI FONDAMENTALI

  • La chiropratica è la terza professione sanitaria in occidente per dimensioni dopo la medicina e l’odontoiatria.chiropratica roma centro
  • La professione si è sempre presentata come un approccio naturale e conservativo alla salute. Essa non fa uso di farmaci e di chirurgia.
  • Il centro della chiropratica è il rapporto tra la funzione di articolazioni e muscoli e il sistema nervoso (disturbi neuro-muscolo-scheletrici) e gli effetti di questi disturbi sulla salute. La colonna vertebrale ha un ruolo fondamentale.
  • Lo strumento terapeutico primario della Chiropratica è la specifica correzione manuale (adjustment) della colonna vertebrale.
  • Daniel David Palmer (fondatore della chiropratica) nel lontano 1895 ha definito la chiropratica come “Arte, Scienza e Filosofia”.

LA CHIROPRATICA E LA LEGGE ITALIANA

Importante notare che la chiropratica dal dicembre 2007 è stata riconosciuta legalmente anche in Italia. Infatti la legalizzazione della professione, promossa e cercata dai chiropratici fin dalla fondazione dell’associazione italiana chiropratici nel 1974, è arrivata con l’inserimento di un emendamento all’interno della legge finanziaria 2008. Tale emendamento ( articolo 2, comma 355) legge testualmente:

“È istituito presso il Ministero della salute, senza oneri per la finanza pubblica, un registro dei dottori in chiropratica. L’iscrizione al suddetto registro è consentita a coloro che sono in possesso di diploma di laurea magistrale in chiropratica o titolo equivalente. Il laureato in chiropratica ha il titolo di dottore in chiropratica ed esercita le sue mansioni liberamente come professionista sanitario di grado primario nel campo del diritto alla salute, ai sensi della normativa vigente. Il chiropratico può essere inserito o convenzionato nelle o con le strutture del Servizio sanitario nazionale nei modi e nelle forme previsti dall’ordinamento. Il regolamento di attuazione del presente comma è emanato, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, ai sensi dell’articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, dal Ministro della salute.”

Preparazione Professionale
Il programma professionale di istruzione universitaria presso i college di chiropratica del Nord America prevede un minimo di quattro anni accademici a tempo pieno cui è possibile accedere solo dopo un triennio di studi propedeutici. In altri paesi, come in Inghilterra ed in Sud Africa, gli studenti possono accedere alle università riconosciute dopo la scuola superiore, ma i corsi di studi durano cinque o sei anni. Istituzioni di insegnamento della chiropratica sono ormai presenti in Australia, Canada, Danimarca, Inghilterra, Francia, Giappone, Nuova Zelanda, Sud Africa e Stati Uniti. Nella maggior parte di questi paesi, ma non negli Stati Uniti, i corsi di studi sono presso o in collaborazione con le università.

“Doctor of Chiropractic”
La laurea si ottiene, al termine di sette anni di studi universitari così ripartiti: due anni per il conseguimento dei pre-requisiti per accedere alla facoltà tra cui Biologia, Chimica, Fisica, Umanistica, Psicologia, seguiti da cinque anni di Chiropratica divisi in 4000 ore di studi accademici e mille ore di internato nelle diverse cliniche chiropratiche. Questo tipo di preparazione, con presenza obbligata, fornisce al chiropratico una vasta conoscenza di chimica, anatomia, fisiologia, nutrizione, neurologia, microbiologia, patologia. Tale preparazione si concentra in modo particolare su: ortopedia, bio-meccanica, radiologia, diagnosi, pratica clinica, terapia fisica e tecnica chiropratica applicata. La laurea in “Doctor of Chiropractic” ci garantisce professionalità, competenza e sicurezza.

 

CONTATTACI

La filosofia chiropratica

PRINCIPI BASE E TRATTAMENTI

Diffondere le giuste informazioni per far conoscere l’efficacia naturale della filosofia chiropratica è uno degli obiettivi principali dello studio Rigel & Rigel a Roma. Elemento centrale della terapia è l’analisi e valutazione della colonna vertebrale che, correttamente eretta, agisce da supporto assiale per l’intero corpo umano: estesa dal cranio alle pelvi e composta da 24 vertebre e 122 articolazioni, la colonna vertebrale è ritenuta un prodigio dell’ingegneria. Infatti, insieme a circa 300 muscoli e 375 legamenti, sostiene il capo, il tronco, gli arti superiori e se stessa, trasferendo il peso del corpo sugli arti inferiori. Inoltre ospita e protegge il midollo spinale e le 31 paia di nervi spinali che dal midollo s’irradiano, attraverso gli spazi tra le vertebre detti forami, nel resto del corpo.

IL FONDAMENTO BASE DELLA CHIROPRATICA

Considerando lo stretto legame anatomico tra la spina dorsale e il sistema nervoso (che è contenuto, attraversa e fuoriesce dalla colonna vertebrale) è facile dedurre che un difetto biomeccanico del complesso vertebrale può compromettere l’equilibrio neuro-fisiologico dell’ intero organismo, causando malessere nonché un infinito numero di problemi per la nostra salute.
Qui entra in gioco il compito del chiropratico che, individuando e identificando gli squilibri che danneggiano la corretta funzionalità, li rimuove tramite manovre manuali.
La filosofia chiropratica si basa proprio sul principio di identificazione degli squilibri che affliggono la persona e interessano non solo una singola zona, bensì il corpo stesso nella sua interezza.

CONTATTACI

Disturbi curati dal chiropratico

I DISTURBI CURATI DAL CHIROPRATICO

Presso lo studio Rigel & Rigel a Roma, i due chiropratici curano i seguenti disturbi:

chiropratica roma centro

– Mal di schiena
– Lombalgie
– Sciatica
– Colpo della strega
– Ischialgia, cruralgia
– Colpo della strega
– Ernia discale
– Mal di collo
– Emicrania
– Cervicalgia
– Brachialgia
– Colpo di frusta

– Disturbi della articolazione temporo-mandibolare chiropratica roma centro
– Formicolii agli arti
– Sindrome del tunnel carpale
– Gomito del tennista
– Sindrome di Barrè Lieou
– Dorsalgia
– Intercostalgia
– Capogiri e vertigini
– Mal di testa (cefalee)
– Discopatie (discartrosi, protrusioni discali)
– Periartrite alla spalla
– Alterazioni funzionali biomeccaniche di segmenti vertebrali e del bacino (trauma e micotraumi, cattiva ergonomia)
– Alterazioni funzionali dovute all’invecchiamento (artrosi)
– Problemi legati allo sport
– Problemi legati alla crescita (postura, scoliosi, ecc.)

CONTATTACI

La filosofia chiropratica

PRINCIPI BASE E TRATTAMENTI

Diffondere le giuste informazioni per far conoscere l’efficacia naturale della filosofia chiropratica è uno degli obiettivi principali dello studio Rigel & Rigel a Roma.

Elemento centrale della terapia è l’analisi e valutazione della colonna vertebrale che, correttamente eretta, agisce da supporto assiale per l’intero corpo umano: estesa dal cranio alle pelvi e composta da 24 vertebre e 122 articolazioni, la colonna vertebrale è ritenuta un prodigio dell’ingegneria.

Infatti, insieme a circa 300 muscoli e 375 legamenti, sostiene il capo, il tronco, gli arti superiori e se stessa, trasferendo il peso del corpo sugli arti inferiori.

Inoltre ospita e protegge il midollo spinale e le 31 paia di nervi spinali che dal midollo s’irradiano, attraverso gli spazi tra le vertebre detti forami, nel resto del corpo.

IL FONDAMENTO BASE DELLA CHIROPRATICA

Considerando lo stretto legame anatomico tra la spina dorsale e il sistema nervoso (che è contenuto, attraversa e fuoriesce dalla colonna vertebrale) è facile dedurre che un difetto biomeccanico del complesso vertebrale può compromettere l’equilibrio neuro-fisiologico dell’ intero organismo, causando malessere nonché un infinito numero di problemi per la nostra salute.

Qui entra in gioco il compito del chiropratico che, individuando e identificando gli squilibri che danneggiano la corretta funzionalità, li rimuove tramite manovre manuali.
La filosofia chiropratica si basa proprio sul principio di identificazione degli squilibri che affliggono la persona e interessano non solo una singola zona, bensì il corpo stesso nella sua interezza.

CONTATTACI

Disturbi curati dal chiropratico

I DISTURBI

Presso lo studio Rigel & Rigel a Roma, i due chiropratici curano i seguenti disturbi:

chiropratica roma centro

– Mal di schiena
– Lombalgie
– Sciatica
– Colpo della strega
– Ischialgia, cruralgia
– Colpo della strega
– Ernia discale
– Mal di collo
– Emicrania
– Cervicalgia
– Brachialgia
– Colpo di frusta
– Disturbi della articolazione temporo-mandibolarechiropratica roma centro
– Formicolii agli arti
– Sindrome del tunnel carpale
– Gomito del tennista
– Sindrome di Barrè Lieou
– Dorsalgia
– Intercostalgia
– Capogiri e vertigini
– Mal di testa (cefalee)
– Discopatie (discartrosi, protrusioni discali)
– Periartrite alla spalla
– Alterazioni funzionali biomeccaniche di segmenti vertebrali e del bacino (trauma e micotraumi, cattiva ergonomia)
– Alterazioni funzionali dovute all’invecchiamento (artrosi)
– Problemi legati allo sport
– Problemi legati alla crescita (postura, scoliosi, ecc.)

CONTATTACI

La colonna vertebrale

La colonna vertebrale è costituita da un’alternanza di vertebre ossee e di dischi fibrocartilaginei, connessi da robusti legamenti, sorretti da forti masse muscolari.
Quando la colonna vertebrale perde l’equilibrio e l’allineamento naturali, il midollo spinale e i nervi spinali possono essere sottoposti a tensioni che sono causa di disfunzioni o comunque di perdita della normale integrità. Il compito del chiropratico è quello di rimuovere lo stress dal complesso colonna vertebrale-sistema nervoso aiutando il corpo a ritrovare la salute e l’integrità naturali.

L'Atlante (C1)

è la prima vertebra cervicale della colonna vertebrale. Il suo nome richiama l’Atlante mitologico, perché è il supporto della testa, paragonabile a un globo.

I chiropratici sono in possesso di Laurea e Abilitazione conseguite in U.S.A. come “Doctor of Chiropractic”, un titolo da non confondere con quello in Medicina e Chirurgia. La professione chiropratica riconosciuta dallo Stato italiano è ancora in fase di regolamentazione ma il chiropratico può esercitare le sue mansioni liberamente come professionista.

Desidera saperne di più sulla filosofia e scienza chiropratica?
Non esiti a contattare telefonicamente lo studio per prenotare un consulto
06.3225847

  CHIROGEN SRL | Sede Legale: Via Flaminia 53, 00196 ROMA | rea: 1318358 | capitale: 50.000 €. | P. Iva: 11645391001    Privacy Policy e Cookies

si4web

© 2018 | All rights reserved